Blog

Doppiaggio ODS! Dal 4 luglio nelle sale cinematografiche italiane: "VIOLETA PARRA Went To Heaven". Il film diretto da Andrés Wood che racconta la vita dell'artista cilena è doppiato in ODS.

Doppiaggio ODS! Dal 4 luglio nelle sale cinematografiche italiane: "VIOLETA PARRA Went To Heaven". Il film diretto da Andrés Wood che racconta la vita dell'artista cilena è doppiato in ODS.

Il film  che narra di Violeta Parra,  cantante, poetessa e pittrice latinoamericana, prende spunto dal libro biografico di Ángel Parra, figlio dell’artista. La pellicola ha vinto al Sundance Film Festival ed ha ottenuto la nomination come miglior film straniero ai Premi Oscar dello scorso anno.

Violeta Parra è una donna, un'artista, che vive nel Cile degli anni '50, senza compromessi,

innamorata della canzone e della cultura del popolo.

E' stata la prima latinoamericana a esporre al museo del Louvre di Parigi nel 1964.  

Ancor prima di Bob Dylan nel sud del mondo c'era la Parra.

Le sue canzoni narrano l'amore ma anche l'ingiustizia sociale.

Violeta Parra muore suicida nel 1967.

 

“Di fronte alla povertà dei contadini cileni non posso restare a braccia conserte”, disse in una intervista rilasciata in Francia nel 1964.



L'autrice di Gracias a la vida, eletta una delle migliori canzoni della storia musicale cilena e latinoamericana, si suicidò il 5 febbraio del 1967, a 49 anni. Questo film, presentato ai Premios Goya, potrebbe essere un modo per gettare nuova luce sulla figura di Violeta Parra, proponendola anche in Europa. Il cinema, con l'unione dell'immagine, dei costumi, della musica e delle parole, infatti, può divenire il mezzo adatto per sottolinearne il carattere e l'importanza, soprattutto se affiancato a libri e documentari già scritti e prodotti su Violeta Parra.
 1 13 0 189

0 commenti:

Posta un commento

 

 
- See more at: http://alexgiaco.blogspot.it/2012/01/violeta-parra-se-fue-los-cielos-film.html#sthash.bux1x9kA.dpuf
“Di fronte alla povertà dei contadini cileni non posso restare a braccia conserte”, disse in una intervista rilasciata in Francia nel 1964.



L'autrice di Gracias a la vida, eletta una delle migliori canzoni della storia musicale cilena e latinoamericana, si suicidò il 5 febbraio del 1967, a 49 anni. Questo film, presentato ai Premios Goya, potrebbe essere un modo per gettare nuova luce sulla figura di Violeta Parra, proponendola anche in Europa. Il cinema, con l'unione dell'immagine, dei costumi, della musica e delle parole, infatti, può divenire il mezzo adatto per sottolinearne il carattere e l'importanza, soprattutto se affiancato a libri e documentari già scritti e prodotti su Violeta Parra.
 1 13 0 189

0 commenti:

Posta un commento

 

 
- See more at: http://alexgiaco.blogspot.it/2012/01/violeta-parra-se-fue-los-cielos-film.html#sthash.bux1x9kA.dpuf
“Di fronte alla povertà dei contadini cileni non posso restare a braccia conserte”, disse in una intervista rilasciata in Francia nel 1964.



L'autrice di Gracias a la vida, eletta una delle migliori canzoni della storia musicale cilena e latinoamericana, si suicidò il 5 febbraio del 1967, a 49 anni. Questo film, presentato ai Premios Goya, potrebbe essere un modo per gettare nuova luce sulla figura di Violeta Parra, proponendola anche in Europa. Il cinema, con l'unione dell'immagine, dei costumi, della musica e delle parole, infatti, può divenire il mezzo adatto per sottolinearne il carattere e l'importanza, soprattutto se affiancato a libri e documentari già scritti e prodotti su Violeta Parra.
 1 13 0 189

0 commenti:

Posta un commento

 

 
- See more at: http://alexgiaco.blogspot.it/2012/01/violeta-parra-se-fue-los-cielos-film.html#sthash.bux1x9kA.dpuf
“Di fronte alla povertà dei contadini cileni non posso restare a braccia conserte”, disse in una intervista rilasciata in Francia nel 1964.



L'autrice di Gracias a la vida, eletta una delle migliori canzoni della storia musicale cilena e latinoamericana, si suicidò il 5 febbraio del 1967, a 49 anni. Questo film, presentato ai Premios Goya, potrebbe essere un modo per gettare nuova luce sulla figura di Violeta Parra, proponendola anche in Europa. Il cinema, con l'unione dell'immagine, dei costumi, della musica e delle parole, infatti, può divenire il mezzo adatto per sottolinearne il carattere e l'importanza, soprattutto se affiancato a libri e documentari già scritti e prodotti su Violeta Parra.
 1 13 0 189

0 commenti:

Posta un commento

 

 
- See more at: http://alexgiaco.blogspot.it/2012/01/violeta-parra-se-fue-los-cielos-film.html#sthash.bux1x9kA.dpuf
Doppiaggio ODS! Dal 4 luglio nelle sale cinematografiche italiane: "VIOLETA PARRA Went To Heaven". Il film diretto da Andrés Wood che racconta la vita dell'artista cilena è doppiato in ODS.

“Scrivi come ti piace scrivere,
usa i ritmi che vengono fuori,
prova strumenti diversi,
siediti al piano,
distruggi la metrica,
urla invece di cantare,
soffia nella chitarra e strimpella il corno.
Odia la matematica, e ama i vortici.
La creazione è un uccello senza piano di volo,
che non volerà mai in linea retta”.
Violeta Parra

Doppiaggio ODS! Dal 4 luglio nelle sale cinematografiche italiane: "VIOLETA PARRA Went To Heaven". Il film diretto da Andrés Wood che racconta la vita dell'artista cilena è doppiato in ODS.

Edizione Italiana a cura di:

Alessandro TIBERIO - VALTER CASINI EDIZIONI

Doppiaggio italiano:

O.D.S. s.c. - Torino

Voci:

VIOLETA PARRA                                                                                                Lucia VALENTI

GILBERT FAVRE                                                                                                Walter RIVETTI

INTERVISTATORE                                                                                        Osmar M. SANTUCHO

SINDACO                                                                                                             Gianni GAUDE

CARMEN LUISA PARRA                                                                                    Roberta MARAINI

LUIS                                                                                                                Maurizio DI GIROLAMO

                     

Direttore di doppiaggio:

Gianni GAUDE

Walter RIVETTI

Assistente al doppiaggio:

Patrizia GIANGRAND

Dialoghi italiani:

Francesca VETTORI

Coordinamento organizzativo:

Laura ROSS

Laura OBERTO

Studio di registrazione:

 “GINO LANA” - O.D.S. s.c. Torino

Tecnici di sala:

Alessandro GAZA

Luca SBARAGLI

Sincronizzazione e mix 5.1:

Enrico CIPRI

c/o DIGITAL LAKE STUDIO